Sterneküche im Soulfood

SoulFood nell'Alto-Palatinato

Cucina stellata - ma autoctona

SoulFood nell'Alto-Palatinato

Cucina stellata - ma autoctona

Auerbach nell'Alto-Palatinato è una piccola città che non potrebbe essere più confortevole: il parco naturale della Svizzera francone e quello del Veldensteiner Forst la circondano quasi a proteggerla. Nel contemplativo centro storico si trovano tre torri che troneggiano sui quasi 9.000 abitanti e l'offerta gastronomica è principalmente portata avanti da semplici locande. Si penserebbe che il mondo lontano non giochi qui alcun ruolo. Tuttavia, c'è qualcosa di sorprendente: Auerbach è una sosta obbligata, segnata sulle cartine mondiali dei gourmet. Di fronte al municipio gotico si trova il ristorante stellato "SoulFood".

'Cibo fantastico e gustoso.'

I gestori del "SoulFood" sono lo chef Michael Laus (30) e la sua partner Christine Heß (33). Laus: "Per noi la cosa più importante è portare in tavola un cibo fantastico e gustoso." Lo stile di questo cuoco stellato è moderno, e risente di influenze asiatiche, francesi e mediterranee. Pollo nero, filetto di triglia di fango e anguilla marinata, ma anche la selvaggina di casa e le trote dell'Alto-Palatinato si trovano sul menù. La concentrazione sui piatti viene supportata dall'arredamento: è purista e semplice, non si sono quadri alle pareti.

Laus und Heß im Soulfood
Gourmetküche im Soulfood

Oltre al buon cibo, per Laus ed Heß è inoltre importante un altro aspetto: "I nostri clienti devono divertirsi. Non siamo il tipico ristorante stellato formale." Nel locale con le sue grandi finestre trovano posto 35 buongustai. Non esiste alcun dress code, le famiglie con bambini si siedono accanto ai gourmet con abiti eleganti, e i prezzi per un menù sono più che convenienti vista la qualità offerta. Christine Heß: "Offriamo gastronomia di alto livello a prezzi contenuti." Con la loro arte, questa coppia di ristoratori ha convinto anche gli abitanti di Auerbach e acquisito subito clienti abituali.

'Offriamo gastronomia di alto livello a prezzi contenuti.'

Per Michaeil Laus, l'apertura nel 2012 è stata un ritorno. Laus è infatti nato e cresciuto ad Auerbach. A 15 anni, nel 2000, lasciò la città per imparare a cucinare. Dopo la formazione, il suo percorso verso la gastronomia di alto livello lo ha portato ad Amberg, passando per un hotel di montagna austriaco e a Francoforte. Nella metropoli francone ha imparato, tra gli altri, da un cuoco doppiamente stellato, diventando egli stesso un artista del piano cottura.

Außenansicht Soulfood

Per il tonno piccante di Laus e la sua croccante variante sushi, alla fine del 2015 è arrivata la stella Michelin. Da quel momento ci sono ancora più clienti di prima, alcuni guidano per un'ora e mezzo. "E aspettano ancora più tempo", dice Laus. Heß aggiunge: "Nonostante tutto, non cambiano nulla della nostra idea e della nostra politica dei prezzi."

Dopo il conferimento della stella, Auerbach si è trasformata in un centro culinario regionale di alto livello. Degli ospiti beneficia ovviamente tutta la località: "Molti non erano mai stati qui", dice Laus. "Ci raccontano di quanto trovino bella questa città." Lo stesso è stato per Heß, quando Laus la portò qui per la prima volta: "Mi sono subito sentita a casa", dice. "Vengo da un villaggio di 126 persone in Turingia, ecco perché la vita in questa cittadina mi piace così tanto. Comunque la città è semplicemente bella."

Spargelspitzen SoulFood
SoulFood
/
indirizzo: Unterer Markt 35, 91275 Auerbach in der Oberpfalz
Tel: +49 (0)9643 2052225
/
email: info@restaurant-soulfood.com
/
sito web: //www.restaurant-soulfood.com/